Mastopessi

Durata

120-180 minuti

Ricovero

24 ore

Recupero

7-10 giorni

Anestesia
Generale

Che cos’è

Con il passare degli anni il seno tende a svuotarsi e ad abbassarsi perdendo vigore e tonicità. Il seno delle donne che sviluppano ptosi mammaria subisce dei cambiamenti nella posizione, nel volume e nelle dimensioni. L’ intervento di mastopessi solleva il seno e ne migliora la forma, gli restituisce bellezza e tonicità facendolo apparire più pieno e giovane.

La mastopessi, o lifting del seno, è l’intervento praticato per correggere il cosiddetto seno cadente, noto come ptosi mammaria che comporta, in diverse donne, un importante disagio estetico.

La ptosi mammaria è una naturale conseguenza dell’invecchiamento, a cui possono contribuire svariati fattori, tra cui:

  • Il fumo di sigaretta
  • Un numero elevato di gravidanze
  • La pratica costante di attività fisiche che causano il movimento del seno in più dimensioni dello spazio
  • Un indice di massa corporea elevato
  • La perdita o l’aumento repentino di peso

La prima visita con lo Specialista è di enorme importanza perché mira a valutare:

  • le reali motivazioni della paziente
  • la sua costituzione fisica
  • l’età
  • le dimensioni iniziali
  • le caratteristiche del seno
  • le aspettative e i desideri della paziente
  • le misure e i parametri di partenza
  • l’elasticità e qualità della pelle
  • eventuali asimmetrie
  • le condizioni delle ghiandole mammarie (sono fortemente sconsigliate a sottoporsi a tale intervento le pazienti con ptosi mammaria di grado II o inferiore)
  •  

Gli esami

Una volta stabilita l’opportunità dell’intervento il medico prescriverà:

  • esami ematochimici preventivi
  • elettrocardiogramma
  • radiografia del torace
  • mammografia

Lo specialista provvederà inoltre a:

  • far sospendere l’assunzione di estro progestinici orali e aspirina 2 settimane prima e dopo l’intervento
  • dare tutte le delucidazioni in merito a rischi e complicanze
  • far sospendere il fumo di sigaretta almeno 2 settimane prima
  • annotare eventuali allergie
  • far firmare un completo e dettagliato consenso informato alla procedura operatoria

L’intervento

Esistono 3 tipologie di intervento a seconda del risultato che il Chirurgo desidera ottenere per il problema soggettivo di ogni paziente: 

  • incisione periareolare
  • incisione periareolare + incisione verticale
  • incisione periareolare + incisione verticale e orizzontale

Tali tecniche possono essere effettuate in maniera complementare con interventi di mastoplastica additiva o riduttiva.

Nel post operatorio le raccomandazioni più importanti sono:

  • massima cura per l’igiene personale
  • astensione da attività lavorative per almeno 2 settimane
  • astensione da attività sportive per almeno 1 mese
  • utilizzo di reggiseni sportivi
Complicanze e controindicazioni

Le complicanze più frequenti possono essere:

  • dolore persistente
  • gonfiore ed indolenzimento
  • diminuzione della sensibilità
  • infezioni locali
  • ematomi
  • asimmetrie
  • necrosi del capezzolo
  • impossibilità permanente ad allattare
  • ricomparsa della ptosi

La mastopessi è controindicata nelle donne:

  • che desiderano figli
  • obese o diabetiche
  • fumatrici
  • in terapia con cardioaspirina
  • con familiarità per tumore al seno
  • con pregresse contratture capsulari delle protesi

Gli interventi di mastopessi hanno un elevato grado di soddisfazione nelle pazienti, anche se saranno soggette in futuro ad una ripresentazione della problematica.


MEDICI DELLA BELLEZZA S.R.L.S. – P.IVA 01680000880
Privacy Policy